• Pubblicata il:
  • Autore: Lucas
  • Categoria: Racconti gay
Quel bel culetto bianco - Siracusa Trasgressiva
  • Pubblicata il:
  • Autore: Lucas
  • Categoria: Racconti gay

Quel bel culetto bianco - Siracusa Trasgressiva

Ciao Luigi, mi piace un sacco ripensare al momento del nostro primo incontro, quando ti guardavo da quella finestra mentre sbattevo la cazzuola contro il muro per stendere il cemento ancora liquido.
Eri davvero uno spettacolo, da vedere e quando sono entrato invitato da te ed ho assaggiato il tuo frutto non ne potevo più fare a meno, convivo sempre con mia moglie che amo, ma i sentimenti che provo per te sono molto più intensi, erotici al massimo.

Ti ricordi quella volta, quando abbiamo fatto sesso animale a casa mia, nell'arrivarci con la macchina ci siamo pure fermati in un sexy shop, avevamo comprato un po' di giochini per rendere il tutto un po' più trasgressivo e unico, avevamo comprato le manette rosa, un dildo, e un sacco di gel lubrificante per una penetrazione al limite dell'umano.

Siamo arrivati a casa e tu hai iniziato a baciarmi e a toccarmi l'enorme erezione che avevo all'interno dei pantaloncini, poi sei sceso sempre più giù con la testa e mi hai sbottonato con i denti l'unica cosa che impediva alla tua bocca di entrare in contatto con il mio cazzone marmoreo, alla fine sei riuscito a toccarlo e da li non ti si poteva staccare, ti ho preso per la vita e ti ho sbattuto a letto con forza, avevo un enorme voglia di te, ti presi i polsi e li immobilizzai al letto con le manette prese in precedenza, tu non eri uno che dominava, eri uno che voleva farsi dominare, e questa cosa mi faceva impazzire, iniziai la penetrazione spalmandomi un po' di quel gel sul prepuzio, prima dolcemente poi sempre più forte, tu gemevi, godevi tu e godevo io.

Oppure ti ricordi quella volta dove eravamo andati a Brescia da Lello, un tuo amico gay, anche lui era un bel ragazzo, appena mi sono presentato avevo già capito come sarebbe andata a finire, infatti dopo due orette di conversazione, ci siamo ritrovati a letto a fare una super orgia, è stato fantastico, io che vi sfamavo e voi lo prendevate come fosse oro, un esperienza assolutamente da rifare, anche lui passivo e ho adorato anche lui, ma mai quanto te!

Luigi ti voglio dire solo grazie. Grazie di tutti i bei momenti passati assieme, di tutte le volte che abbiamo fatto sesso selvaggio a casa mia poi a casa tua, non vedo l'ora di rivederti un altra volta perchè con te l'amore ha un altro significato.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI