La litigata prima della scopata

Stavamo litigando di brutto io e la mia ragazza, era una serata da dimenticare, stavamo bisticciando per delle cavolate, cose inesistenti, era gelosa di una collega inutilmente, tra noi non era capitato niente, aveva una di quelle paranoie tipiche da donna e io non sapevo come farglielo capire che non mi interessava. Eravamo in salotto e gli animi si stavano scaldando sempre di più, lei stava urlando e si stava avvicinando con fare molesto, io non centrando praticamente niente e non sapendo come spiegargli che no avevo fatto niente mi ero messo sulla difensiva e quando ho visto che mi voleva prendere a schiaffi gli avevo bloccato i polsi e lanciandola su divano mi ero buttato sopra di lei immobilizzandola, lei continuava a dimenarsi sempre di più e io tenendogli boccate le braccia avevo iniziato ad eccitarmi perchè lei era in accapatoio e sotto era completamente nuda avendo appena finito la doccia, in più tenerla ferma immobilizzata mentre cercava di ribellarsi faceva si che volontariamente o involontariamente si stava strusciando contro di me, io ad un certo punto avevo il cazzo veramente durissimo e lei sentendolo si stava rilassando facendo sempre meno la ribelle. Pochi minuti e dal quella situazione dove ci stavamo tirando schiaffi insulti eravamo passati al completo opposto e avevamo iniziato a guardarci con malizia sussurrandoci porcate a vicenda; lei era sotto e io sopra ma in un attimo avevamo scambiato le nostre posizioni ed era passata lei ai piani alti, sfregava la sua patata sopra al mio pacco, la sentivo molto bene avendo la tuta e ricordo che si percepiva quasi l'umido della sua vagina. Anche se sembrava quasi che avessimo fatto pace avevamo iniziato dei preliminari abbastanza hard-core perchè mentre ci strusciavamo mi tirava i capelli e mi mordeva il collo con una puntina di vendetta, io per no essere da meno gli tiravo i capelli in dietro per la coda mentre gli mordevo i capezzoli, sembravamo giovani alle prime esperienze, eravamo presissimi e dopo poco spingendola da parte mi ero alzato in piedi, l'avevo presa per i capelli e tirandomela dietro a pecora l'avevo portata in camera da letto per scoparla come si deve, ma prima volevo che mi faceva un pompino come si deve, quindi tenendola per terra sempre a pecora e tenendogli la testa mi stavo facendo fare un bel bocchino completo... una volta venuto nella sua bocca e lei mandato giù il magone avevo iniziato a leccagli il clitoride mentre con due dita le stavo facendo un ditalino, lei era sempre più eccitata e cercava di fermarmi la mano ma io con forza avevo continuato fino a farle venire l'orgasmo clitorideo, subito dopo senza dargli tregua mi ero messo sopra di lei e con prepotenza la stavo scopando di brutto mentre con una mano le stringevo ma non troppo il collo!! Non ci era mai capitato di scopare così selvaggiamente dopo una gran litigata, era stato un modo per fare pace unico ed esclusivo in più ci eravamo anche sfogati.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!