Grigliata trasgressiva

Ciao sono Kelly una donna di 30 anni felicemente sposata...
Mio marito è un uomo fantastico, intelligente, premuroso, con un fisico stupendo e un sorrido unico!
Avevamo cambiato casa da poco, abbiamo deciso di fare una grigliata con gli amici per festeggiare la casa nuova...
Cosi abbiamo invitato tutti i miei amici e anche i suoi, poi qualche collega di lavoro mio e suo...
Abbiamo preso tanta carne e vino,
Alcuni hanno portato delle birre, altri hanno portato dei contorni, altri ancora dei dolci...
Abbiamo fatto una enorme tavolata fuori in giardino,
i maschietti si sono messi subito ad accendere il fuoco e noi donne a sistemare la tavolata,
i contorni, le verdure....
Una volta fatto tutto ho presso tutta la carne e lo portata fuori per grigliarla...
Mio marito mi avvisa che ci voleva ancora un po' prima che il fuoco fosse pronto per mettere giù la carne...
Cosi gli chiedo di venire un' attimo con me dentro in casa che dovevo prendere un vaso pesante...
Lui mi asseconda...
entrati in casa lui mi dice subito: "Ma non abbiamo alcun vaso pesante dentro casa...."
Io sorrido e lo spingo contro il muro: "Lo so amore, avevo solo voglia di baciarti...!"
Lui sorride e mi abbraccia, mi stringe forte ed io gli metto dentro in bocca tutta la mia lingua...
Ci morsichiamo e ci succhiamo le labbra...
eravamo troppo eccitati e presi per fermarci...
Cosi apro la porta del sottoscala e lo spingo dentro!
Gli apro i pantaloni e inizio a succhiargli il cazzo,
lo sento gonfiarsi dentro la mia bocca....
era cosi gustoso e mi arrivava in gola!
Lui stava per venire...
Si ferma e mi prende per il viso portandomi su,
ci ritroviamo faccia a faccia e ci baciamo ancora...
Poi lui mi prende in braccio e mi sbatte contro il muro!
Mi penetra con prepotenza e inizia a scoparmi contro il muro!
Io ansimavo e lui mi succhiava il collo!
Adoravo quando mi succhiava il collo!
Inizio ad urlare e lui mi tappa la bocca con le mani per non fare troppo rumore...
Stavo per venire...
Ahhhh siii....
Anche lui!
Veniamo insieme contemporaneamente!
Usciamo dal sottoscala affannati e sudati...
appena usciamo in giardino vediamo tutti gli sguardi rivolti verso di noi,
chi sorrideva, chi era imbarazzato, chi sussurrava e bisbigliava parlando di noi...
Insomma in poche parole abbiamo capito che ci hanno sentito!
Una figura indimenticabile...
Ma quanto ho goduto in quella sveltina....

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!