Diario di una mistress - Alessandria - Siracusa Trasgressiva

Diario di una mistress - Alessandria - Siracusa Trasgressiva

Ciao vermi, oggi vi faccio sognare un po'...
Ero ad Alessandria per l'inaugurazione del mio nuovo Dungeon.
Una giornata aperta al pubblico, il Dungeon si è riempito di curiosi, schiavi uomini e donne, ma anche degli altri Master e Mistress amici miei che erano venuti a conoscere il Dungeon nuovo...
Per quella giornata mi ero preparata 4 esibizioni, una di coppia, l'altra con un slave uomo e due con due slave donne...
Alle 11 faccio la prima esibizione.
Prendo una delle slave e la metto sul lettino, la tocco e la faccio eccitare, lei ansimava come una cagnetta in calore...
Poi quando era abbastanza eccitata e rilassata prendo le candele rosse...
Pian piano inizio a cospargere il suo corpo, partendo dai capezzoli, poi scivolo sulla sua pancia...
una volta ricoperto la sua pancia arrivo alla sua figa...
Prendo un vibratore acquistato il giorno prima in un sexy shop vicino a Bologna e inizio a masturbarla...
La penetro fino in fondo e premo con la mano sotto il suo ombelico sentendo la punta del vibratore...
Lei sudava e urlava dal piacere...
Inizio a masturbargli il clitoride mentre la penetro fino a farla squirtare!!!
Ha schizzato sul pavimento facendo un lago!
Appena lo ha fatto ho ripreso la candela e gli ho coperto anche la figa con la cera...
Era immobilizzata cosi lo lasciata li a riprendersi dall'orgasmo avuto prima.
I curiosi la guardano e fotografano, lei sorridente e soddisfatta si riposa sul lettino fino al mio ritorno.
Quando torno inizio a rompere la cera che si era solidificata sul suo corpo picchiettando con un rompe ghiaccio, ovviamente senza arrivare alla sua pelle...
Ad ogni colpo lei urlava...
liberata della cera gli faccio aprire le gambe e torno alla sua figa...
Stavolta non prendo il vibratore ma uso la mano...
Mi metto i guanti e inizio a masturbarla, pian piano metto dentro le dita...
Prima una, poi l'altra... fino ad avere tutte le dita dentro...
pian piano chiudo il pugno e la penetro fino al polso,
lei si contorceva e urlava come una porca!
Io premevo sotto l'ombelico e spingevo dentro il pugno fino in fondo!
Inizio a scoparla con il pugno sempre più velocemente e lei gode sempre di più...!
Dopo poco ecco che la cagnetta squirta ancora!
Ora si aveva compiuto il mio volere.
La prima esibizione era arrivata a termine... le altre 3 ve le racconto la prossima volta.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI