• Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti etero

A Polignano mi son preso l'ano

Erano anni che lo bramavamo, quel posticino lo amavamo


un esclusivo ristorante nella grotta quella era la rotta


approffittando di una vacanza si era accesa la speranza


eravamo a pochi chilometri che oramai sembravano centimetri


arriva il momento e fremo per lo sgomento


quella sera lei era perfetta come una sfera


stupenda come e bella come una stella


la ragazza più sexy e attraente che rendeva il mio cuore ardente


trattati come reali sembrava che avessimo le ali


era tutto perfetto e lei mi istigava con quel petto


smaniavo e la desideravo


possederla, averla


finalmente arriva il conto e sono pronto


prosciugata la carta andiamo verso la porta


manca poco al resoconto


rientrati in camera scattano effusioni di trasgressioni


eravamo assatanati e agrovigliati come due dannati


poi si gira e mi sussurra


a Polignano ti voglio dare l'ano


io la guardo e gli sorrido poi gli infilo un dito


gemeva godeva e urlava come non mai


spianata la strada ora al pezzo da novanta toccava


il culetto più stretto che abbia mai sentito


come un vulcano gli son venuto dentro l'ano.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!